Braccia Addormentate durante la Notte: Perché?

Share on facebook
Share on linkedin
Share on telegram
Share on twitter
Share on whatsapp

Ti è mai capitato di svegliarti durante la notte a causa di un terribile formicolio misto a dolore al braccio ed alla mano? Hai paura che sia qualcosa di grave?

Se leggerai questo articolo ti svelerò di cosa si tratta e ti darò degli utilissimi consigli affinché non accada più! Sei pronto? Partiamo con due righe di anatomia.

  • Anatomia

Nella parte alta del Torace abbiamo lo Stretto Toracico Superiore, un restringimento delimitato dalla Clavicola, dalla Prima Costa, dai Muscoli Succlavi e Piccolo Pettorale. Questo canale viene attraversato dal Plesso Brachiale, dalla Vena e  dall’Arteria Succlavia. Una compressione di queste zone può portare ad un addormentamento dell’intero braccio.

  • Come e Quando

Ma perché succede di notte e poi di giorno non si hanno sintomi? é una patologia strana, che va e viene? Dovresti fare degli Esami Strumentali particolari? Ora ti spiego tutto…

Partiamo dicendo che non è una patologia, è una condizione che quasi tutti abbiamo provato nella nostra vita, ma colpisce più alcuni che ad altri soggetti. Perché? Perché assumono posizioni sbagliate durante il sonno! Nel prossimo paragrafo ti darò delle dritte anche riguardo questo …

Tutte le posizioni che aumentano il rischio di creare una Compressione meccanica dello Stretto Toracico Superiore, con conseguente risveglio notturno con formicolio e dolore al braccio e perdita di forza (alle volte lo si deve spostare con l’altro braccio!), sono da evitare.

Esistono degli esami specifici per diagnosticarlo? No, è una condizione che si individua clinicamente, senza esami strumentali.

Dopo quanto tempo solitamente passa questa sintomatologia? Solitamente dopo qualche secondo. 

Vuoi sapere come eliminare definitivamente questo problema? Continua a leggere e ti darò 4 pratici consigli!

  • Consigli Pratici

1) Non dormire in posizione prona (a pancia in giù)
2) Non posizionare il braccio sotto il cuscino o in posizioni strane in cui potresti schiacciare i nervi
3) Valuta di cambiare cuscino, magari non è adatto alla tua Cervicale 4) Fai questi semplici esercizi tutti i giorni per rendere più mobili le articolazioni del cingolo scapolare


Con questi semplici consigli potrai risolvere autonomamente il tuo problema senza ricorrere a costose visite specialistiche o esami strumentali inefficaci. Facile no?


Ti è piaciuto questo articolo o vuoi approfondirlo? Lascia un commento o fai una domanda qui sotto! 

Il tuo problema persiste e non hai trovato ancora una soluzione? é allora il momento giusto per prenotare una visita specialistica!

Lo Studio FisioClub è un centro specializzato nel trattamento di questi disturbi, Prenota ORA una visita, già al telefono avrai tutte le informazioni necessarie per scegliere il PERCORSO di cura  più giusto per te!

Lo Studio FisioClub si trova a Ragusa (RG) in Via Ettore Fieramosca 78 (Google Maps), cell. 3888965649.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HOME

HOME

STUDIO
FISIOCLUB

STUDIO
FISIOCLUB

TEAM

TEAM

SERVIZI
-
PERCORSI DI CURA

SERVIZI
-
PERCORSI DI CURA

BLOG

BLOG

CONTATTI

CONTATTI